fbpx

Coronavirus e fase 2: cosa prevede? Scopriamolo insieme

Coronavirus e fase 2: cosa prevede? Scopriamolo insieme

Ciao a tutti 🙂 Sta per iniziare la fase 2 di questo periodo di quarantena e isolamento, volto a contrastare la diffusione del Coronavirus o Covid-19 che ha cambiato totalmente le nostre abitudini e il nostro modo di vivere.
Siamo quasi alla fine della fase 1 che ,come abbiamo spiegato in un articolo precedente, ha comportato l’obbligo di restare a casa e la sospensione di quasi tutte le attività dell’uomo.
Il lavoro per gli adulti è proseguito in modalità “smart working” (tradotto dall’inglese: lavoro intelligente), quindi hanno continuato a lavorare da casa tramite personal computer , mentre le lezioni scolastiche per tutti i gradi di istruzione fino all’università si sono svolte in modalità videochiamata. Tutto ciò è stato di fondamentale importanza per evitare il contatto fra le persone e dunque la diffusione del virus.

Il 4 maggio inizierà quella che è stata definita “la fase 2”. Cosa comporterà? Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di domenica scorsa, ha illustrato quali saranno le modalità di svolgimento della prossima fase e ha indicato le date di riapertura di determinate attività. Vediamo meglio insieme queste disposizioni che ho raggruppato in alcuni punti e ricordiamo che saranno valide da giorno 4 Maggio al giorno 17 Maggio 2020.

1) Innanzitutto dovremo mantenere inalterate alcune abitudini come: mantenere le mascherine in ambienti chiusi o se ci troviamo con altre persone. Unica eccezione: i bambini al di sotto dei 6 anni , persone con gravi disabilità e coloro i quali non possono indossarle per motivi di salute sono esentati da quest’obbligo.

2) Si può tornare a giocare nei parchi. Riapriranno infatti ville e parchi pubblici, ma sempre nel rispetto delle distanze imposte fino ad ora (almeno un metro) al fine di evitare possibili contagi e, qualora non si riesca a far rispettare queste regole, i sindaci potranno precludere l’accesso a parchi e giardini pubblici.

3) Si può fare attività fisica di nuovo, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività, ma non ci sono ancora disposizioni per l’apertura delle palestre e dei centri sportivi. Saranno consentite le sessioni di allenamento a porte chiuse solo per gli atleti di sport individuali.

4) Quali negozi saranno aperti?

  • Ipermercati
  • Supermercati
  • Discount di alimentari 
  • Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati  di  computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica  di consumo audio e video, elettrodomestici
  • Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati 
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione  in  esercizi specializzati
  • Commercio  al  dettaglio  apparecchiature  informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati  
  • Commercio al  dettaglio  di  ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione
  • Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
  • Farmacie
  • Commercio al  dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
  • Commercio  al  dettaglio  di  articoli  medicali e ortopedici  in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di  articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale
  • Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
  • Commercio al  dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per a lucidatura e affini
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione
  • Commercio  al  dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono
  • Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici
  • Commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria
  • Commercio al dettaglio di libri
  • Commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati
  • Commercio al dettaglio di fiori, piante, semi e fertilizzanti 
  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse

5) Saranno consentiti i funerali, ma potranno partecipare esclusivamente i parenti di primo e secondo grado per un massimo di 15 persone totali.

6) Saranno consentiti gli spostamenti all’interno di una stessa regione, oltre che per motivi di lavoro, di salute, necessità, anche per far visita ai congiunti.
Chi sono i “congiunti“? Il codice civile, infatti, ci chiarisce chi sono parenti e affini, ma non i congiunti.
Come si interpreta dunque questa parola? Chi dobbiamo considerare come congiunto? Palazzo Chigi ha specificato e chiarito che nella definizione rientrano anche «fidanzati e affetti stabili». Dal punto di vista della parentela sono “congiunti“: i consanguinei legati da ascendenza e discendenza (genitori e figli, nonni e nipoti) e i legami orizzontali ( fratelli e sorelle). Gli affini sono invece i cosiddetti “parenti acquisiti“: suoceri, generi, nuore, cognati e coniugi. 
Gli spostamenti fuori regione saranno consentiti esclusivamente per motivi di lavoro, di salute, di urgenza. Sarà consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

7) Per le attività di ristorazione è prevista, oltre alla consegna a domicilio, anche la riapertura ai clienti per il ritiro del pasto da asporto, fermo restando il divieto di consumare pasti all’interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi.

Ecco elencati i punti principali che caratterizzeranno questa “fase 2”. Per informazioni più specifiche e domande più dettagliate visitate il sito ufficiale del Governo.

Supereremo al meglio questa fase 2 se terremo sempre a mente queste norme, nel rispetto nostro e di tutte le persone su questa Terra.

Usiamo coscienza e prudenza, salviamo noi e gli altri.

Un abbraccio affettuoso a tutti. 🙂 al prossimo articolo!



Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =